Non dimentichiamoci di Haiti!

 

Oggi, 12 gennaio 2012, sono passati 3 anni dal terremoto e la situazione in Haiti è ancora molto critica con 360.000 persone che vivono ancora nelle tendopoli, la popolazione colpita dal passaggio di due uragani che hanno portato ad un nuovo picco di colera (7800 morti dallo scoppio dell'epidemia) e la distruzione di coltivazioni, strade e case, il 70% della popolazione non ha lavoro, 1 bambino su 2 non va a scuola, il tasso di mortalità materno e infantile è tra i più alti al mondo.

Ma ci sono anche belle notizie, come la realizzazione dei progetti della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus:

· Francisville: apertura laboratorio di carpenteria leggera per la lavorazione di profilati, serramenti, che si aggiunge al panificio, pastificio, centro stampa, officina meccanica, laboratorio di burro d'arachidi, sartoria che danno lavoro e insegnano un mestiere a 50 ragazzi e producono beni e servizi per i progetti NPH sull'isola

· Apertura dell'hotel-scuola solidale Villa Francesca, 12 bungalow semplici ma confortevoli, arredati con mobili giunti dall'Italia, che si aggiungono come attività di social business al Ristorante solidale

· Avvio della terza panetteria mobile per portare pane e formazione professionale nella comunità rurale di Les Cayes, che si aggiunge a quelle di Fond de Blancs e di Citée Soleil
· Progetto di ricostruzione Fors Lakay: nuove 35 casette per togliere dalle baracche le famiglie di Citée Soleil e Wharf Jeremy (totale costruite ad oggi 75, 10 in costruzione)
· Completamento della Baby House Saint Anne, che ospita 37 bambini da 0 a 5 annie del kindergarten per 200 bambini (aperto anche ai bambini delle tendopoli), parte del progetto nuova Casa per gli orfani del terremoto
· Completamento della scuola per bambini sordi e ciechi Saint Joanne Margaretin sostituzione di quella in container organizzata dopo il terremoto
· Ospedale Saint Damien: avvio della autoproduzione di ossigeno medicale; apertura del laboratorio galenico della farmacia e avvio attività delle due sale operatorie del reparto Maternità
· Apertura della Scuola professionale per 200 studenti in infermeria ed elettronica
· Costruzione delle Case Don Bosco per i ragazzi usciti dall'orfanotrofio NPH e che proseguono negli studi.

Ma c'è ancora moltissimo da fare, non dimentichiamoci di loro!

 

 

 

 

 

Share

LETTERINA...DI LICENZIAMENTO A BABBO NATALE

Caro Babbo Natale,
dopo moltissimi anni di onorata carriera, è arrivato il momento di lasciar spazio ai "giovani"!!!
Din Don...! Le senti? Son le campane che suonano la TUA ora!!!
Si lo sò, che nonostante l'età reggi ancora bene i ritmi del Natale, ma quest'anno il regalo te lo fa Mr Brown!

Stattene bell'e buono dove sei che a portare i doni quest'anno ci penso io!

Sai, con la crisi non ci sono molti regali da consegnare e soprattutto moltissime persone hanno scelto un regalo che è meglio se consegno io personalmente: il mio nuovo CD/DVD "The Man With The Mac" per aiutare i bimbi rimasti orfani dal terremoto di Haiti.
Sì, lo ammetto, ti ho fatto le scarpe!!! Ma a fin di bene e soprattutto, visto che non l'hai mai fatto, per permetterti di trascorrere finalmente la Notte di Natale al calduccio con la Befana (capisci ammè...)!
Ma non ti preoccupare è solo per quest'anno!!! Non voglio rubarti il mestiere!
Ti chiedo solo qualche piccolo favore: mi presteresti la slitta con le renne, la tua sacca rossa (devo riempirla con migliaia e migliaia di cd-dvd) e qualche elfo per darmi una mano?
Sai, non so come si sale e scende dai camini e soprattutto come si guida la slitta!
Oh, non preoccuparti! Ti prometto che dopo aver messo sotto l'albero di Natale tutti i cd di "Mr Brown For Haiti" riporterò indietro slitta, renne e sacca...e se faccio presto festeggiamo e ci prendiamo pure una bella ciucca insieme col Vin Brulé che so ti piace tanto!
Siamo d'accordo allora?
Ah Babbo, già che ci sei...mentre mi aspetti clicca e fai cliccare tutti gli elfi qui e regalatevi subito una copia di "The Man With The Mac"!
Sono sicuro che farai arrivare il brano al n.1 della classifica di iTunes!
(p.s.: magari regalane una copia in più a tutti la Notte di Natale a mezzanotte standotene comodamente davanti al tuo pc...ops, scusa...hai un Mac, vero?)

Thank You &...Merry Christmas!

Mr Brown

Share

BABBO RUNNING!

Hey crew,

anche la Babbo Running e Discoradio aiutano la Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus nel progetto Mr Brown For Haiti!

Thank you!!!

Partecipate all'asta benefica per aggiudicarvi il pettorale N.1 autografato e già indossato da me grazie al quale il fortunato "Babbo Runner" vincerà sicuramente la corsa!!!

A questo link potrete partecipare all'asta e rilanciare per aggiudicarvi il N.1!!!

Mr Brown

Share

CATENA DI SANT'ANTONIO

Hey crew!

Volevo avvisarvi di prestare molta attenzione perché sta circolando in rete questa catena di Sant'Antonio:

 

"Ciao, questa è una catena di Sant'Antonio!

Ti ho inviato in regalo la canzone The man With The Mac di Mr.Brown For haiti. Se regali a tua volta a un tuo amico questo brano vivrai ricco e in salute. Se non lo fai, uguale! I proventi della vendita vanno alla Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus per realizzare una casa accoglienza per i bambini di Haiti www.mrbrownforhaiti.org"

 

Io non sono superstizioso e non credo a queste cose, ma se volete un consiglio disinteressato, secondo me è meglio non interrompere questa catena di Sant'Antonio e anzi createne voi stessi delle altre invitando ad acquistare su itunes "The man with the mac"!

Mr Brown

Share

The man with the mac - Il video

Hey Crew,
ecco il fantastico video del nuovo singolo "The man With The Mac"!
Sono molto fiero del lavoro che è stato fatto da Marco Salom, il super regista e dalla troupe eccezionale che ci ha seguito in questa avventura:
Cristian Mantovani Direttore della fotografia ad Haiti, Edoardo Bolli Direttore della fotografia a Civitavecchia, Irene Stechel che ha passato le notti in montaggio, Alessandro Guida il production manager, Leonardo Mirabilia assistente operatore e anche operatore del back stage e Tommaso Muffato l'assistente di produzione. Devo fare anche un ringraziamento speciale ad Alfredo Bosco fotografo della 'agenzia SGP di Stefano Guindani che ci ha seguito ad Haiti e a tutti gli altri fotografi, Giulio Tanzini, Daniele Schiavello e Alessandro Montanari.
Dovete sapere che questo video è stato girato a settembre 2012 ad Haiti e a Civitavecchia il mese dopo a bordo di un brigantino di 61 metri della Marina Militare ed i protagonisti del video sono alcuni dei 160 bimbi che attualmente vivono nel foyer St Louise a Port -au-Prince in container attrezzati. Proprio grazie ai fondi che raccoglieremo con questo nuovo CD/DVD costruiremo per loro una casa accoglienza e anche un asilo per i bimbi più piccoli.
Nei prossimi giorni da questo blog vi racconterò tutta l'avventura che abbiamo vissuto per realizzare questo emozionante videoclip, quindi ora alzate il volume del pc e guardando i piccoli marinai haitiani che si trasformano in pirati cantiamo insieme a squarciagola:


"Life is waiting time to sail away

Life is waiting time to make a change

Life is waiting time to play the game

Life is waiting time to sail away

Life is waiting time to make a change

The man with the mac says life is fun and games"

 

Mr Brown

 

 

 


  

 

Share

Last Tweet

No tweets found.

Contatti

Mr Brown for Haiti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FONDAZIONE Francesca Rava
N.P.H. Italia Onlus
www.nph-italia.org

Responsabile progetto per
Universal Music Italia:
Sara Andreani  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio stampa

Daniele Spadaro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fondazione Francesca Rava NPH Italia onlus
Silvia Valigi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Promotion manager Radio Tv:
Claudio Naccari Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

The Crew

Guarda chi c'è dietro a questo nuovo progetto! »